Home > Tutti gli articoli > Istituzione > Seduta del Consiglio Comunale dei ragazzi

Seduta del Consiglio Comunale dei ragazzi

A circa un mese dall’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi, ieri 6 giugno, con inizio alle 10, si è tenuta un’altra seduta nella sede municipale di
piazza del Comune.
Dopo gli inni, il sindaco Sebastiano Punzi, eletto nella precedente seduta del 9 aprile, ha esposto il programma di mandato e ha toccato i vari temi,
dall’istruzione alla politica ambientale, dal tempo libero-sport alla cultura e spettacoli.
Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è composto da 30 rappresentanti eletti nelle cinque scuole medie del territorio: Frate Francesco-Assisi 1, Galeazzo Alessi –
Santa Maria degli Angeli- Assisi 2, Francesco Pennacchi-Petrignano- Assisi 3, Convitto nazionale e Istituto comprensivo per ciechi e sordomuti.
Nei dettagli il primo cittadino, visibilmente emozionato, si è soffermato su proposte concrete tipo ristrutturare e attrezzare le palestre, organizzare
giornate ecologiche, escursioni e passeggiate, sistemare e pulire i parchi della città, ideare la settimana dello sport e pensare a raccolte di beneficenza o a
“giornate dei mestieri”.
A questo punto il sindaco ha pronunciato i nomi degli assessori: Pietro Mazzoli (Assisi 1), Lorenzo Brozzi (Assisi 2). Martina Marchetti (Assisi 3), Elena Corvi
(Convitto) e Matilde Malfetta (Assisi 1).
I neo assessori hanno illustrato alcuni dei progetti già partiti come “Coloriamo” che si inserisce in un piano di conoscenza dei parchi italiani o altri su cui
vogliono impegnarsi come la classe multimediale con la creazione di e-book su Assisi e sui territori limitrofi o l’organizzazione di incontri con gli anziani o
ancora iniziative finalizzate alla tutela dell’ambiente.
Alla seduta hanno assistito anche il sindaco di Assisi Stefania Proietti, il presidente del Consiglio comunale Donatella Casciarri e gli assessori alle
politiche scolastiche Simone Pettirossi e alle politiche giovanili Veronica Cavallucci.
Tutti hanno salutato con affetto i ragazzi consiglieri e assessori e hanno ringraziato i dirigenti scolastici e i professori per aver aiutato a realizzare questo
momento che ha la duplice valenza, avvicinare i giovanissimi alle istituzioni e rendere più ricchi di idee ed entusiasmo coloro che siedono nei consessi civici.

L’assessore Pettirossi, che ha coordinato i lavori del Consiglio in base al regolamento comunale, ha sottolineato rivolgendosi ai piccoli consiglieri
“l’importanza di collaborare tra voi ragazzi, che siete i protagonisti di questa esperienza, al di là delle appartenenze ai vari istituti, quindi va esaltata la
rilevanza di ritrovarvi insieme su progetti e idee comuni per affrontare e cercare di risolvere i problemi della nostra città”.
Il sindaco Proietti nel complimentarsi con i ragazzi si è soffermato su tre punti: “Voi arrivate dalle scuole del centro e delle frazioni e pertanto vi chiediamo di
far camminare il territorio unito, la cultura dell’unità parte da voi. Poi vi chiediamo di essere sempre più sensibili verso l’ambiente e che ogni vostra
azione sia d’esempio per gli amici, i familiari, i compagni di classe. Infine di prestare attenzione nei confronti delle persone anziane e più fragili. Insomma vi
chiediamo di prenderci per mano, impegnarci insieme guardando avanti e pensando al bene comune”.
Il presidente del Consiglio comunale Casciarri, entusiasta della presenza dei ragazzi, ha spiegato il lavoro delle commissioni: “Si tratta di organismi
importanti che servono a far funzionare l’assemblea municipale, a studiare e approfondire questioni per rispondere celermente alle istanze dei cittadini”.
L’assessore Cavallucci, vicina al mondo dei giovani, ha voluto ringraziare i ragazzi: “E’ un momento prezioso per voi ma lo è anche per noi perché da
amministratori riscontriamo ogni giorno la difficoltà di incontrarvi e parlare lo stesso linguaggio, per cui questo percorso sono sicura che sarà di crescita e
arricchimento per tutti”.
In conclusione dei lavori sono state consegnate a tutti i ragazzi e ai loro insegnanti le borracce con il logo della Città di Assisi per un invito a bandire la
plastica nella battaglia per la sostenibilità e alla fine il presidente del Consiglio Comunale dei Ragazzi Alessio Corvi ha dichiarato chiusa la seduta, con la foto di
rito e un arrivederci in autunno.

 

                

Sei il visitatore n. dal 05.08.2013