Home > Tutti gli articoli > Istituzione > ASSISI 2020: un patto per la rinascita

ASSISI 2020: un patto per la rinascita

“Assisi 2020: un patto per la rinascita di Assisi” è il titolo del documento elaborato dal sindaco e dall’amministrazione comunale contenente una visione della Città post emergenza sanitaria e verso “una nuova normalità”.
In 10 punti si vuole immaginare “quale Assisi vogliamo essere” dopo il Covid-19, si vuole tracciare il percorso verso la rinascita con una serie di azioni concrete.
I capitoli del documento toccano questioni fondamentali come la sicurezza sanitaria, la fragilità socio-economica, il turismo e l’accoglienza, il futuro della scuola, i servizi socio-educativi e i giovani, la smart city, i nuovi spazi e servizi, il ruolo del Comune, l’ambiente e la sostenibilità.
Il documento è stato elaborato e condiviso con la giunta e i consiglieri di maggioranza, in diretta Facebook è stato presentato alla stampa e alla cittadinanza, quindi a tutto il consiglio comunale. Vuole essere uno strumento per affrontare il post Covid-19, passata l’emergenza sanitaria o meglio facendo i conti con l’emergenza sanitaria si tratta di far ripartire la Città che deve affrontare una delle crisi mai viste con attività produttive in ginocchio e un comparto, come quello del turismo e dell’accoglienza in gravissima difficoltà.
Si tratta però di un documento non definitivo ma aperto al contributo dei cittadini, delle associazioni e degli “Amici” di Assisi sparsi per il mondo, di tutti coloro che hanno a cuore il bene della nostra comunità.
Per ogni argomento è possibile scrivere idee e proposte da inviare entro il 14 giugno cliccando il seguente link  https://forms.gle/6rhpnhaxvGDtYLbB7 .

Compilando il modulo si dichiara di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali relativa a questa iniziativa “Assisi 2020 – un patto per la rinascita” pubblicata al seguente indirizzo

Scarica il documento – ASSISI 2020 Un Patto per la Rinascita – 28 maggio 2020

Una volta raccolti e analizzati suggerimenti e proposte, il documento verrà completato e pubblicato per l’attuazione.

Sei il visitatore n. dal 05.08.2013