Home > Dirigenti cessati
Dirigenti cessati 2019-03-26T08:59:27+00:00
Applicabilità L’obbligo di pubblicazione di cui alla presente sezione si applica all’Ente.
Riferimenti normativi Art. 14, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 – Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n.33/2013 – Art. 2, c. 1, punto 2, l.n. 441/1982 – Art. 14, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 Art. 4, l. n. 441/1982
Contenuti dell’obbligo Atto di nomina o di proclamazione, con l’indicazione della durata dell’incarico o del mandato elettivo – Curriculum vitae – Compensi di qualsiasi natura connessi all’assunzione della carica – Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici – Dati relativi all’assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti – Altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti – 1) copie delle dichiarazioni dei redditi riferiti al periodo dell’incarico; 2) copia della dichiarazione dei redditi successiva al termine dell’incarico o carica, entro un mese dalla scadenza del termine di legge per la presentazione della dichairazione [Per il soggetto, il coniuge non separato e i parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano (NB: dando eventualmente evidenza del mancato consenso)] (NB: è necessario limitare, con appositi accorgimenti a cura dell’interessato o della amministrazione, la pubblicazione dei dati sensibili) – 3) dichiarazione concernente le variazioni della situazione patrimoniale intervenute dopo l’ultima attestazione [Per il soggetto, il coniuge non separato e i parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano (NB: dando eventualmente evidenza del mancato consenso)]

 

Consulta la sezione “Dirigenti Archiviati”

Sei il visitatore n. dal 05.08.2013